NEWS - CONSIGLI UTILI
    CONSIGLI UTILI


Data: 11/06/2008
Descrizione:

Consigli pratici

Quali sono le regole cui prestare attenzione nella cura di uno pneumatico? Innanzitutto, controllare frequentemente la pressione di gonfiaggio. Un calo della pressione nel tempo può essere dovuto alla naturale diffusione dell’aria attraverso il pneumatico stesso, sbalzi della temperatura ambientale, piccole perforazioni. Il controllo va effettuato a freddo ( max 2/3 km di percorrenza) almeno una volta al mese e prima di lunghi viaggi. Rispettate sempre le pressioni indicate dal costruttore nel libretto della vettura, o rivolgetevi ad un gommista.
Pressioni insufficienti sono all’origine di surriscaldamenti, insicurezza di guida per alterato comportamento del veicolo, consumi rapidi e irregolari, aumento del consumo di carburante.

Controllate anche lo stato d'usura del pneumatico. Un controllo periodico permette di individuare le eventuali conseguenze di urti, deformazioni, strisciamenti che si possono manifestare a distanza di tempo dall’accaduto. Eventuali lesioni, tagli, rigonfiamenti sui fianchi o sul battistrada richiedono un controllo immediato. Consumi irregolari possono essere riconducibili ad anomalia meccaniche quali: imperfetta equilibratura delle ruote, irregolarità di frenata, inefficienza delle sospensioni ( ammortizzatori) e non corretta geometria del veicolo. Il battistrada dei pneumatici degli autoveicoli deve avere uno spessore minimo di 1,6 mm così come previsto dal Codice della Strada. Tuttavia, ad usura avanzata, la capacità del battistrada di assicurare l’aderenza al suolo diminuisce, specie su fondo umido.

Prova in pista
Le prove dinamiche hanno dimostrato quanta importanza rivestano le condizione della gomma nella sicurezza di guida. Anche una vettura sportiva e raffinata come la Maserati Granturismo può cambiare volto se guidata con pneumatici anteriori sottogonfiati, per non parlare poi delle reazioni innescate da pneumatici usurati: Alfa Romeo 147 e GT sono vetture dal comportamento dinamico impeccabile, eppure con battistrada profondo 2 mm (quindi conforme al Codice della Strada che fissa ad 1,6 mm il limite massimo) diventano quasi ingestibili su fondo bagnato. Una frenata di emergenza, ad esempio, si allunga di 2 metri a circa 80 km/h. Uno spazio a prima vista irrilevante, ma può bastare ad evitare un incidente.

09/06/2008 A.Z. x Infomotori.com

CALLER / VENDITA PNEUMATICI E CERCHI IN LEGA A CAGLIARI
Caller - P.iva IT 02925850923 - Via Dei Carroz, 10 - 09131 - Cagliari - Sardegna - Italia
Tel.: 070.504854 Fax: 070.5511679 - e-mail: info@caller.it
Copyright 2006 - Webmaster Triumtec Internet & Software Company