NEWS - GOMME RICOSTRUITE
    GOMME RICOSTRUITE


Data: 25/05/2008
Descrizione:

Nuove tecnologie Marangoni per la ricostruzione dei pneumatici.

Innovazione continua per mantenersi all’avanguardia, per camminare almeno un passo davanti alla concorrenza. Mario Marangoni, presidente e fondatore dell’omonimo gruppo industriale, ha le idee chiare su come mantenere la pluriennale “leadership” europeo nel settore della ricostruzione dei pneumatici: continuando a studiare e sviluppare nuove tecnologie a monte ed a valle del processo produttivo e di conseguenza anche il prodotto finale. «Fermo restando che ci impegneremo sempre nella ricostruzione» ha detto recentemente «la nostra attenzione è concentrata sulle energie alternative dove abbiamo acquisito esperienza».

Una tecnologia esclusiva Marangoni: l’estrusore Omega 3000

«La nostra attività di sviluppo procede ad un ritmo così sostenuto» ha proseguito Mario Marangoni «che non sentiamo neppure l’esigenza di proteggere con brevetti molte delle nostre novità: chi volesse copiare qualcuna, rischierebbe di trovarsi tra le mani un prodotto che abbiamo già migliorato». Questo è il caso, ad esempio, dell’estrusore Omega destinato al mercato della ricostruzione a caldo che, introdotto appena nel 2003, è stato oggetto di continui miglioramenti e che ora viene riproposto in una nuova e più sofisticata versione, in grado di conciliare esigenze di qualità e di efficienza operativa.

Rispetto alla prima versione, il nuovo estrusore Omega 3000 si presenta decisamente migliorato dalla punto di vista della precisione (nuovo misuratore di circonferenza e rilevatore di profilo pneumatico con tecnologia laser), rapidità e semplicità d'uso (software modificato per aumentare l'automazione del processo e semplificare l'utilizzo della macchina), gamma misure di pneumatici processabili (da 13 a 25 pollici invece che da 15 a 24 pollici); produttività: (l’estrusione mescole "difficili" non riduce la produttività della macchina)

Una nuova “isola di produzione”: Ringbuilder 3000

L’innovazione nel campo della ricostruzione a freddo con anelli toroidali RingTread (anelli di battistrada prestampati privi di giunzioni facilmente applicabili sulle carcasse dei pneumatico da ricostruire) è guidata dal concetto di “isola di produzione” ovvero di un centro di lavoro multifunzionale ed altamente automatizzato. Inventata trent’anni fa e progressivamente perfezionata dal gruppo Marangoni, la tecnologia RingTread si è rivelata vincente sia per quanto riguarda il prodotto finale (un pneumatico che, grazie all’assenza di giunzioni nel battistrada ed alla minore deformazione del polimero ha una maggiore durata) che dell’industrializzazione.

In questo contesto il gruppo Marangoni ha sviluppato una nuova generazione di macchine confezionatrici Ringbuilder che combinano due delle fasi più critiche del processo di ricostruzione (l’applicazione del sottostrato e l’applicazione dell’anello). In questo modo tutte le operazioni rientrano in un unico ciclo di lavorazione completamente automatizzato che garantisce alta produttività, risparmio di forza lavoro e riduzione dei tempi di lavorazione. In particolare, la nuova confezionatrice Ringbuilder 3000 per aziende ricostruttrici di grandi dimensioni riesce a realizzare fino a 240 pneumatici ricostruiti RingTread per turno di 8 ore. I primi esemplari sono stati già consegnati ed installati in Canada e negli Stati Uniti.

Arrivano gli extra-larghi: nuovi anelli per pneumatici Super Wide Single

Per rispondere alla sempre maggiore diffusione di pneumatici extra-larghi per veicoli industriali, Marangoni Retreading System, la divisione del gruppo Marangoni che opera nel settore dei materiali e della ricostruzione dei pneumatici, ha presentato due nuovi anelli RingTread adatti alla ricostruzione di pneumatici Super Wide Single: RSSY3 nelle larghezze 320 mm e 360 mm per le misure 425/65 R22.5 e 445/65 R22.5 e RTA-E nelle larghezze 360 mm e 390 mm per le misure 425/55 R19.5 e 445/45 R19.5. Il primo è caratterizzato da un disegno appositamente studiato per essere impiegato su automezzi con cassone ribaltabile per trasporto di materiali che operano in cave e cantieri, alternati a trasporti su strada a medio raggio; il secondo presenta un profilo destinato all’impiego su assi trainati di automezzi che effettuano trasporti su lunghe distanze, con percorrenze prevalentemente autostradali, per veicoli che hanno l’esigenza primaria dell’ottimizzazione dei consumi di carburante. La mescola della famiglia Low Oil garantisce una bassa resistenza al rotolamento, una protezione contro il surriscaldamento della carcassa ed un’uniformità d’usura lungo tutta la sezione. Le spalle continue conferiscono eccezionale resistenza all’abrasione anche in fase di manovra.

Marangoni Retreading System: “leader” europei nel settore della ricostruzione

Marangoni Retreading Systems è la Business Unit del gruppo Marangoni che opera nel settore dei materiali e delle tecnologie per la ricostruzione dei pneumatici. Fanno parte di questa divisione le società Marangoni Tread, Ellerbrock ed Eurorubber che, con la loro offerta ampia ed integrata hanno raggiunto in Europa la “leadership” assoluta nel mercato della ricostruzione con prestampato: oggi oltre un quarto dei pneumatici autocarro ricostruiti a freddo utilizzano materiali prodotti da Marangoni Retreading Systems.

Questa divisione realizza un fatturato annuo di oltre 130 milioni di Euro (60% in Europa, 40% nel resto del mondo) che rappresenta il 36% circa di quello dell’intero gruppo industriale Ad essa fanno capo 6 impianti produttivi dei quali 3 in Italia (2 a Frosinone ed 1 a Parma), uno in Germania ad Amburgo, uno negli Stati Uniti a Nashville e uno in Brasile a Belo Horizonte, con una forza lavoro complessiva di 500 persone, delle quali 350 in Europa e 150 negli altri Paesi.



CALLER

VENDITA GOMME - CERCHI IN LEGA
Caller - P.iva IT 02925850923 - Via Dei Carroz, 10 - 09131 - Cagliari - Sardegna - Italia
Tel.: 070.504854 Fax: 070.5511679 - e-mail: info@caller.it
Copyright 2006 - Webmaster Triumtec Internet & Software Company